Print version

I programmi di ricerca

Le ricerche dello IAI sono organizzate attorno a filoni tematici, ma senza una rigida suddivisione, proprio in omaggio al criterio dell’interdisciplinarietà che richiede ai ricercatori una capacità di analisi interdisciplinare delle vicende internazionali e delle loro implicazioni per l’Europa e l’Italia:

Ue, politica e istituzioni
Responsabile di programma: Nicoletta Pirozzi
Team di ricerca: Luca Barana, Matteo Bonomi, Federico CastiglioniNona Mikhelidze, Ferdinando Nelli Feroci, Asli Okyay, Eleonora Poli (ricercatrice associata); Michael Werz (consigliere scientifico)
Assistente programma e eventi: Elisabetta Farroni, Maria Bava

Progetti in corso
I progetti conclusi includono anche studi su Balcani, Caucaso, Turchia, Ucraina

 

Attori globali
Responsabile di programma: Riccardo Alcaro
Team di ricerca: Nicola Casarini (ricercatore associato), Beatrice Gallelli, Nona Mikhelidze, Giulio Pugliese

I progetti in corso includono studi su: Americhe, Asia, Russia

 

 

Mediterraneo, Medioriente e Africa
Responsabile di programma: Andrea Dessì
Team di ricerca: Luca Barana, Francesca Caruso, Alessia ChiriattiSilvia Colombo (ricercatrice associata), Akram Ezzamouri, Ettore Greco, Asli Okyay, Bernardo Venturi (associato); Daniela Huber (consigliere scientifico)
Assistente di programma e eventi: Nathalie Champion

Progetti in corso
I progetti in corso includono anche studi sull'Africa

 

 

Sicurezza
Responsabile di programma: Federica Di Camillo
Team di ricerca: Ottavia Credi, Giancarlo La RoccaAlessandro Marrone, Karolina Muti, Michele Nones, Paola TessariVincenzo Camporini e Stefano Silvestri (consiglieri)
Assistente programma e eventi: Myriam Belgaid

Progetti in corso
I progetti conclusi includono anche studi su: Tech Rel

 

Difesa
Responsabile di programma: Alessandro Marrone
Team di ricerca: Elio CalcagnoOttavia Credi, Federica Di Camillo, Karolina Muti, Michele Nones; Vincenzo Camporini e Stefano Silvestri (consiglieri)
Assistente programma e eventi: Myriam Belgaid

Progetti in corso
I progetti conclusi includono anche studi su: Tech Rel

 

 

Energia, clima e risorse
Responsabile di programma: Margherita Bianchi
Team di ricerca: Lorenzo Colantoni, Pier Paolo Raimondi, Giulia Sofia Sarno, Nicolò Sartori (ricercatore associato); Marco GiuliLuca FranzaValeria Termini e Michael Werz (consiglieri)
Assistente programma e eventi: Nathalie Champion

Progetti in corso

 

Multilateralismo e governance globale
Responsabile di programma: Ettore Greco
Team di ricerca: Nicola Bilotta, Fabrizio Botti, Manuel Herrera, Irene PaviottiFranco Passacantando (consigliere)
Assistente programma e eventi: Myriam Belgaid

I progetti in corso includono studi su: economia politica internazionale, governance globale e Non-proliferazione e disarmo

 

 

Politica estera dell'Italia
Responsabile di programma: Leo Goretti
Team di ricerca: Dario Cristiani, Andrea DessìEttore GrecoFerdinando Nelli Feroci
Assistente programma e eventi: Elisabetta Farroni, Maria Bava

Progetti in corso

 

 


L’Istituto produce una media di 40/50 progetti di ricerca l’anno (un terzo dei quali finanziati dall’Unione europea) e più di 90 eventi congressuali.

Tutti i progetti sono realizzati in cooperazione con altri istituti italiani o stranieri o nell’ambito di reti di ricerca di varia ampiezza geografica (europee, regionali, transatlantiche e globali).

Attualmente lo IAI fa parte di più di una diecina di network che spaziano su vari settori di ricerca: global governance, nuovo ordine internazionale, sicurezza, politiche europee, e – sul piano geografico – Cina, India, Mediterraneo, Africa subsahariana.

Un numero crescente di attività sono svolte in collaborazione con le istituzioni internazionali. Oltre alla Commissione europea, la Nato, il Seae, l’ESA, l’EDA, l’Osce e il Parlamento europeo.

Intensa e continua anche la collaborazione con le istituzioni nazionali. In particolare, in ambito nazionale, l’Istituto realizza ogni anno una decina di iniziative congiunte con il Ministero degli esteri e della cooperazione internazionale. Importanti collaborazioni sono realizzate con vari altri ministeri, con la Banca d’Italia e il Parlamento.