Daniela Huber

Qualifica: 
Responsabile del Programma Mediterraneo e Medioriente; co-direttore "The International Spectator"
Expertise: 
Israele
Medioriente
Nord Africa
Palestina
Politica estera Usa
Relazioni esterne Ue

Daniela Huber è responsabile del Programma Mediterraneo e Medio Oriente dell’Istituto Affari Internazionali (IAI). È inoltre editor della rivista accademica The International Spectator e docente a contratto presso l’Università Roma Tre, dove tiene un corso in International Politics (laurea magistrale). Nel 2017 ha conseguito dal MIUR l’abilitazione come professore associato, con parere unanime della commissione. Ha ottenuto un PhD in International Relations presso la Hebrew University di Gerusalemme (2013), un M.A. biennale in International Relations alla Free University di Berlino (2006) e una laurea in Scienze politiche presso l’Università di Tubinga (2003).
È coordinatrice di un’unità del progetto Horizon 2020 EU-LISTCO, ricercatrice del Jean-Monnet Network EUMENIA e tutor nell’ambito dell’European Joint Doctorate Programme GEM-STONES (fondi Marie Curie). Ha vinto e coordinato scientificamente il progetto Horizon 2020 MEDRESET (2016-2019). Ha inoltre ottenuto fondi di ricerca individuali dalla Friedrich Ebert Foundation ed è stata associate fellow alla LUISS per due anni grazie a fondi ottenuti dalla Gerda Henkel Foundation.
I suoi interessi di ricerca includono la teoria delle relazioni internazionali e relative metodologie, le relazioni internazionali e la storia e la politica del Medio Oriente, nonché la politica estera degli Stati Uniti e dell’UE nella regione. Su questi temi ha pubblicato due monografie (una con Palgrave e la seconda con la State University of New York Press), 13 articoli referati, 6 capitoli e ha curato 7 volumi collettanei. Ha lavorato alle Nazioni Unite e presso la Friedrich Ebert Foundation e ha condotto ricerche in diversi paesi del Medio Oriente, trascorrendo tra l’altro cinque anni a Gerusalemme. Ha organizzato convegni in numerosi paesi del Medio Oriente, tra i quali l’Iran, la Giordania, il Libano, il Marocco, la Tunisia e la Turchia.

Towards a More Reflexive EU in the Mediterranean

Maria Cristina Paciello, Daniela Huber
Roma, IAI, luglio 2019, 14 p.
In: MEDRESET Papers

A New Venice Declaration from a "Coalition of the Lead Donors" on Israel/Palestine

Daniela Huber
Roma, IAI, aprile 2019, 6 p.
In: IAI Commentaries

Resetting Euro-Med Relations: Taking Local Needs Seriously

Daniela Huber, Maria Cristina Paciello
in Andrea Teti (ed.), The EU's Partnership with the Southern Mediterranean: Challenges to Cohesion and Democracy, Brussels, Greens/EFA in the European Parliament, March 2019, p. 18-24
In: Altri paper e articoli

The EU and 50 Years of Occupation: Resistant to or Complicit with Normalization?

Daniela Huber
in Middle East Critique, online 26 settembre 2018
In: Altri paper e articoli

Forty Years of Camp David, Forty Years Without Peace

Daniela Huber
Roma, IAI, settembre 2018, 14 p.
In: IAI Papers

Imposing Middle East Peace: Why EU Member States Should Recognise Palestine

Dimitris Bouris, Daniela Huber
Roma, IAI, novembre 2017, 5 p.
In: IAI Commentaries

The Mediterranean Reset: Geopolitics in a New Age

Anoushiravan Ehteshami, Daniela Huber, Maria Cristina Paciello,
Global Policy E-books, 2017, 161 p.
In: Altri paper e articoli

Israeli regional perspectives and the Mediterranean

Daniela Huber
in Richard Gillespie and Frédéric Volpi (eds.), Routledge Handbook of Mediterranean Politics, London and New York, Routledge, 2018 (July 2017), p. 120-131
In: Altri paper e articoli

Focus euroatlantico, 04

Riccardo Alcaro,
Roma, Senato, giugno 2017, 35 p.
In: Studi per il Parlamento

Youth as a New 'Foreign Policy Challenge' in Middle East and North Africa

Daniela Huber
in European Foreign Affairs Review, Vol. 22, No. 1, p. 111-128
In: Altri paper e articoli