La politica estera dell'Italia. Cinquant'anni dell'Istituto Affari Internazionali

In recent years, the overall international situation has deteriorated considerably due to a rise in tensions between states as well as to the emergence of forces operating outside the traditional geopolitical system. Italy’s position has also become more difficult because of the geographical proximity of crises and the weakening of the two main systems in which it is located – the European system, which risks disaggregation, and the Atlantic system, which is feeling the lessening of American leadership. Apart from government actions, domestic policy responses to these new challenges are characterised by ambiguity. This book offers a reflection on Italy’s foreign policy and international position, attentive to its historical development, but also aware of the new realities and propositional with respect to various future scenarios. The analysis stretches across the fields of security, economy and national, European and global institutions, drawing on fifty years of work done by the Istituto Affari Internazionali, founded in 1965 by Altiero Spinelli with the support of the Associazione il Mulino.

Editors: 
Details: 
Bologna, il Mulino, 30 June 2016, 292 p.
In: 
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-15-26599-9
Publication date: 
30/06/2016

Abbreviazioni, p. 9-12

Introduzione, di Cesare Merlini, p. 13-38

I. La nascita dello Iai e il suo tempo, di Piero Graglia, p. 39-64
1. La Comunità europea, l’Italia e la «politica della sedia vuota»
2. Il centrosinistra e la politica estera
3. La fondazione dello Iai
4. La collaborazione con i think tank internazionali
5. Le prime iniziative dello Iai

II. La difesa e gli studi strategici, di Stefano Silvestri, p. 65-105
1. La nuova strategia atlantica e la sicurezza europea
2. Il dibattito sulla non-proliferazione nucleare
3. Gli euromissili e il ruolo dell’Italia
4. Il nuovo dibattito strategico e il Mediterraneo
5. La questione del modello di difesa e la sfida dello spazio
6. Il cambiamento del quadro internazionale e le nuove dimensioni degli studi strategici
7. Mutamenti tecnologici, industria e sistema decisionale

III. L’impatto della globalizzazione sull’integrazione europea e l’economia italiana, di Paolo Guerrieri e Fabrizio Saccomanni, p. 107-147
1. Il contesto globale
1.1. Dalla crisi di Bretton Woods all’ascesa della Cina
1.2. Dalla liberalizzazione finanziaria al fallimento del Doha Round
1.3. La Grande crisi globale, la nascita del G20 e i rischi del «ristagno secolare»
1.4. La difficile governance del sistema economico multipolare
2. Il contesto europeo
2.1. Dal Mercato comune al Sistema monetario europeo
2.2. Dallo Sme all’Unione economica e monetaria
2.3. La Ue nella crisi finanziaria globale e i tentativi di riforma della governance europea

IV. L’Italia nelle istituzioni europee e nel multilateralismo, di Gianni Bonvicini, p. 149-184
1. L’Italia nel multilateralismo: fra «non-esclusione» e «devianza»
2. La proiezione esterna dell’integrazione: allargamento e politica estera
3. Nuove forme di multilateralismo: i vertici europei e internazionali
4. La riforma delle istituzioni europee e il loro ruolo come modello per altre cooperazioni regionali
5. Diritto internazionale e istituzioni multilaterali
6. La politica estera italiana: fra multilateralismo e multipolarismo

V. A sud dell’Italia e dell’Europa: Mediterraneo, Medio Oriente e Turchia, di Roberto Aliboni, p. 185-218
1. Il Mediterraneo e gli europei negli anni ’70
2. Socialisti e Sud Europa negli anni ’80
3. Gli anni ’90: verso una prospettiva euro-mediterranea
4. L’ascesa dell’islamismo e la «primavera araba»
5. La Turchia fra l’Oriente e l’Europa

VI. Lo Iai e la formazione della politica estera in Italia, di Marinella Neri Gualdesi, p. 219-254
1. Democrazia e politica estera
2. Il fragile consenso bipartisan sulla politica estera e la transizione degli anni ’80
3. Il dopo-guerra fredda e la fine della Prima Repubblica
4. Le sfide del nuovo secolo e l’avvento della generazione Erasmus
Appendice. Gli strumenti di informazione e di analisi sulla politica internazionale

VII. Apprendere dal passato, inventare il futuro, di Silvia Colombo, Cesare Merlini e Nicoletta Pirozzi, p. 255-290
1. Due scenari globali
2. Quale destino per l’Unione europea?
2.1. Le sfide
2.2. Gli scenari
3. Sistema atlantico e Stati Uniti d’America
3.1. Tre scenari
4. Frammentazione e interdipendenza nel Mediterraneo e Medio Oriente
4.1. I trend
4.2. Gli scenari
5. Il rischio della media impotenza

Notizie sugli autori, p. 291-292

Research area

Tag