EU Integration and Differentiation for Effectiveness and Accountability – EU IDEA

L’evoluzione recente della politica e delle politiche dell’Unione europea ha dimostrato che la differenziazione non può più essere considerata come un’anomalia nel processo di integrazione europea. Questo pone una serie di questioni agli accademici e ai decisori politici su quali siano il livello e le forme di differenziazione non soltanto compatibili, ma anche favorevoli, alla realizzazione di un’Unione più efficace, più coesa, più democratica. Il progetto EU IDEA – Integration and Differentiation for Effectiveness and Accountability affronta queste tematiche e cerca di trovare delle risposte.

EU IDEA coivolgerà 15 partner europei ed extra-europei in uno sforzo collaborativo di ricerca e disseminazione coordinato dallo IAI, da gennaio 2019 e per tre anni. Il progetto esaminerà le origini storiche e filosofiche del concetto di differenziazione, dentro e fuori l’Unione (WP1); analizzerà la differenziazione in relazione alle questioni di governance e accountability (Work Package 2), di costituzionalizzazione e di identità europee (WP 3); studierà le pratiche di differenziazione in settori cruciali come la politica estera e di sicurezza, la governance economica e la migrazione (WP 4-5-6) e alla luce delle prospettive della Brexit (WP 7); e valuterà le preferenze politiche e pubbliche a livello nazionale (WP 8).

I risultati della ricerca saranno utilizzati per definire i criteri – istituzionali, politici e sociali – per analizzare i futuri scenari di integrazione (o disintegrazione) differenziata e per elaborare raccomandazioni alle istituzioni europee e nazionali (WP 9).

Finanziamento: Unione europea – Horizon 2020

Data inizio/fine:
 2019 - in corso

Area di ricerca

Tag