La difesa missilistica, l’Europa e l’Italia

La difesa missilistica dell’Europa si trova ad affrontare una forte accelerazione tecnologica dei sistemi d’arma, compresi quelli ipersonici, nel quadro di un rinnovato confronto geopolitico tra potenze globali e regionali. Per i Paesi europei, l’integrazione degli assetti nazionali nell’architettura NATO e la cooperazione nel quadro UE per lo sviluppo congiunto di nuove capacità rappresentano la strada da percorrere. Una strada che presenta sia sfide che opportunità per l’Italia dal punto di vista militare e industriale.

Nel corso del webinar “La difesa missilistica, l’Europa e l’Italia” è stato presentato il nuovo studio dello IAI intitolato “Europe's Missile Defence and Italy: Capabilities and Cooperation”, al quale sono seguiti gli interventi del Capo di Stato Maggiore della Difesa Enzo Vecciarelli, dell’Amministratore Delegato di Leonardo Alessandro Profumo, del Presidente dell’AIAD Guido Crosetto e dell’Amministratore Delegato di MBDA Italia Lorenzo Mariani. L'evento, moderato dalla Direttrice di Airpress e Formiche Flavia Giacobbe, si è concluso con l'intervento del Ministro della Difesa Lorenzo Guerini

Tag