Perché malgrado tutto l'Europa ci conviene

Con il suo articolo/appello dei primi di luglio, Marco Piantini ha sollecitato quella specie apparentemente in via di estinzione che sono gli europeisti a ritrovare le ragioni profonde di una fiducia nel progetto europeo che oggi sembra diventata una merce sempre più rara. Piantini ci ha chiesto di indicare percorsi idee e progetti per rilanciare un’idea di Europa che torni a scaldare i cuori di opinioni pubbliche nazionali scettiche e disilluse quando non apertamente ostili, e che sia in grado di mobilitare consensi e sostegni oltre a legittime critiche. Se non una “mission impossible” certamente un’operazione complessa e dagli esiti incerti in questo contesto.br> Dopo il suo articolo sono seguiti numerosi contributi, tutti di ottima qualità. Difficile quindi intervenire in questo dibattito senza correre il rischio di ripetizioni e magari di qualche contraddizione. Ma credo che valga comunque la pena di provarci; anche se con la consapevolezza che chi scrive ha il vizio di origine di avere per molti anni avuto a che fare con l’Unione Europea, oltre che per scelta ideale anche per motivi professionali.

Details: 
in Marco Piantini (a cura di), Forum sulle prospettive dell'Unione europea, Roma, Donzelli, 2019, p. 155-158 (Quaderni CeSPI ; 1)
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-6843-914-9
Publication date: 
22/01/2019

Research area

Tag