Osservatorio transatlantico, n. 15 (gennaio-marzo 2006)

1. Principali sviluppi dei rapporti transatlantici (gennaio-marzo 2006)
2. Analisi, opinioni e sondaggi da giornali, riviste e centri studi stranieri
2.1 I rapporti transatlantici ancora sotto esame
- Non esiste un’alternativa ideologica al modello occidentale
- Le difficoltà transatlantiche derivano da interessi divergenti
- Le difficoltà transatlantiche dipendono dalla mancanza di leadership
- Usa ed Ue devono trovare un’intesa per promuovere la democrazia
- La rinnovata concordia transatlantica ha basi fragili
2.2 La sfida della Russia: energia, diritti umani, sicurezza internazionale
- La dipendenza dall’energia russa riduce la libertà di manovra di Usa ed Ue
- Usa ed Ue devono contrastare l’uso politico dell’energia da parte della Russia
- La promozione della democrazia in Russia va ripensata
- Le critiche occidentali alla Russia di Putin sono miopi e ipocrite
- La Russia ha più influenza di Usa ed Ue sull’Ucraina
- La Russia vuole un Iran amico, ma senza bomba atomica
2.3 Il rebus Iran
- L’Iran vuole diventare una potenza nucleare
- La diplomazia è l’unica soluzione al contenzioso nucleare
- Bombardare l’Iran non servirebbe ad arrestarne il programma nucleare
- Un attacco contro l’Iran coinvolgerebbe l’intero Medio Oriente
- L’Iran ha tutto da perdere da uno scontro con l’Occidente
2.4 Le incognite del conflitto israelo-palestinese
- Isolare Hamas darebbe un colpo mortale alla promozione della democrazia in Medio Oriente
- Israele e gli Usa hanno ragione a voler isolare Hamas
- Kissinger: la vittoria di Hamas non fermi la diplomazia
- L’Ue negozi con Hamas per conto di Usa e Israele
3. Principali sviluppi nelle relazioni transatlantiche: cronologia

Details: 
Roma, Senato, 2006, 52 p.
Attachments: 
Issue: 
Osservatorio transatlantico 15
Publication date: 
31/03/2006
Related content: 

Research area

Tag