Print version

Lontani dagli occhi, lontani dai cuori

12/10/2018

Un mondo senza fame è purtroppo ancora un sogno. Nonostante il lavoro di molti e i progressi fatti negli ultimi anni, il numero di persone malnutrite è cresciuto. Le madri e i bambini in questa situazione continuano ad essere le categorie più vulnerabili. Nel 2017, 151 milioni di bambini sotto i 5 anni hanno sofferto di malnutrizione cronica. Ogni anno la malnutrizione rappresenta la concausa di circa la metà delle morti infantili, ovvero quasi 2,5 milioni di bambini nel mondo, cinque ogni minuto. La povertà, i disastri naturali provocati dal cambiamento climatico e i conflitti rallentano pericolosamente il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. In molti paesi, la possibilità che le aree rurali e le fasce più povere della popolazione non riescano a raggiungere gli obiettivi prefissati è molto elevata. Occorre quindi un decisivo cambio di rotta a livello mondiale se si vuole garantire un presente e un futuro dignitoso a milioni di madri e bambini. Save the Children, l’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro, contribuisce da anni a contrastare la mortalità e la malnutrizione infantile attraverso interventi sul campo e con un approccio il più olistico possibile al bambino. Il rapporto intende portare alla luce il legame profondo e multifattoriale tra la malnutrizione infantile e il cambiamento climatico, i conflitti e la povertà.

Research area

Tag