Geopolitica della Turchia

Con la fine della guerra fredda, la Turchia si è trovata oggettivamente a tutelare alcuni importanti interessi occidentali verso il Caucaso, l'Asia centrale e la Russia, da un lato, e verso il Medio Oriente, dall'altro. La ricerca riportata da questo volume esamina dettagliatamente la politica regionale della Turchia verso queste aree. Sulla base di queste analisi, la ricerca valuta la compatibilità e sostenibilità della politica regionale turca nel quadro della sicurezza internazionale. Quanto è compatibile questa politica con il grande quadro della politica occidentale e internazionale di sicurezza? Quanto sostenibili sono la sua fattibilità e le sue ambizioni? Per rispondere a queste domande, il volume considera tre parametri: nel primo capitolo, il quadro politico e le tendenze dell'architettura di sicurezza che prevalgono in Occidente e in Europa; nel secondo, l'evoluzione del quadro politico interno e delle molteplici identità del paese; nel terzo, l'evoluzione dell'economia turca. La ricerca, commissionata dal CeMiSS all'Istituto Affari Internazionali,conferma l'interesse della Turchia per l'Occidente, ma sottolinea che le tendenze del quadro interno e di quello economico potrebbero creare difficoltà nelle loro relazioni. Sottolinea altresì che la compatibilità del ruolo turco con gli interessi di sicurezza dell'Occidente è anche una funzione dell'andamento delle relazioni e degli equilibri transatlantici.

Volume prepared by the Istituto Affari Internazionali (IAI) on behalf of the Centro militare di studi strategici (CeMiSS).

Editors: 
Details: 
Milano, Franco Angeli, july 1999, 155 p. (Politica/Studi ; 44)
In: 
ISBN/ISSN/DOI: 
88-464-1559-0 ; 978-88-464-1559-2
Publication date: 
01/07/1999

1. Le politiche regionali della Turchia e la sicurezza internazionale, di Roberto Aliboni, p. 9-35
Introduzione
1. Una crescente esposizione geopolitica
2. Il quadro delle compatibilità internazionali
3. Il quadro interno e le strategie identitarie
4. L’economia turca: crescita dell’instabilità
5. Conclusioni

2. Identità e politica in Turchia, di William Hale, 37-69
Introduzione
1. Le premesse storiche e il nazionalismo kemalista
2. La Turchia dal 1945: il cammino verso il pluralismo
2.1. Identità islamica e identità laica
2.2. Ultranazionalismo e panturchismo
2.3. L’emergente identità curda
2.4. Tendenze presenti e future: pluralismo culturale, l’identità “civica” e la globalizzazione

3. Le prospettive dell’economia turca, di Michel Chatelus, p. 71-96
Introduzione
1. Uno sguardo d’assieme: evoluzione recente, situazione attuale e prospettive
1.1. Le caratteristiche dominanti
1.2. Un’economia dinamica
1.3. Forti squilibri
1.4. L’ evoluzione recente e le prospettive per il 1998-99
1.5. Un quadro di sintesi
2. Le relazioni fra la Turchia e l’Unione Europea
2.1. Elementi introduttivi
2.2. Analisi delle posizioni delle parti
2.2.1. La posizione della Turchia
2.2.2. La posizione dell’Unione Europea
2.2.3. La posizione di alcuni stati membri: Grecia, Germania, Francia
2.3. La situazione attuale e le prospettive di evoluzione
3. Le privatizzazioni
3.1. Caratteristiche del processo
3.2. Lentezze, difficolta ed evoluzione recente delle privatizzazioni

4. La politica estera della Turchia: Medio Oriente, Caucaso e Asia Centrale, di Daniela Pioppi, p. 97-121
Introduzione
1. La politica estera turca negli anni novanta: reazione ad un mutato contesto geopolitico
2. La Turchia e il Medio Oriente
2.1. La Turchia e Israele
2.2. La Turchia, l’Iraq e la questione curda
2.3. La Turchia e la Siria
2.4. La Turchia e l’Iran
3. La Turchia, il Caucaso e l’Asia Centrale
3.1. Contenziosi regionali
3.2. La questione delle pipelines
4. Conclusioni

5. La Turchia e l’Europa sudorientale, di Radoslava Stefanova, p. 123-144
1. L’evoluzione delle relazioni greco-turche
1.1 La rivalità greco-turca e la candidatura europea della Turchia
1.2. Cipro: il pomo della discordia
1.3. Altri problemi nell’Egeo
2. Alla ricerca di alleati: Bulgaria, FYROM, Romania e Albania
2.1. Fyrom
2.2. Bulgaria
2.3. Albania
2.4. Romania
2.5. Iniziative regionali
3. La Turchia nel caos post-jugoslavo: la Bosnia e il Kossovo
3.1. La Bosnia-Erzegovina
3.2. Il Kossovo
4. Considerazioni conclusive

Sigle, p. 145-146
Summary, p. 147-149

Research area

Tag