Bosnia-Erzegovina: progressi lenti e difficili sulla strada per l'integrazione nell'Ue

Questo lavoro intende fornire un quadro sintetico degli importanti sviluppi politici occorsi in Bosnia-Erzegovina nell’ultimo anno. Nel secondo paragrafo viene fornito un breve quadro dell’assetto istituzionale del paese dalla fine della guerra civile del 1992-94. Il terzo paragrafo analizza gli eventi politici del 2007, descrivendo l’aspro dibattito che ha portato la Bosnia a soddisfare le richieste poste dall’Ue per la conclusione di un Accordo di associazione e stabilizzazione. Il quarto paragrafo contiene una fotografia dello stato attuale dei rapporti fra Bosnia, Unione europea, e Nato. Vengono inoltre valutati i progressi compiuti dalla Bosnia per l’integrazione euro-atlantica e le prospettive future del cammino del paese verso la piena integrazione. Il quinto paragrafo esamina le diverse istituzioni e missioni della comunità internazionale presenti in Bosnia, con particolare riguardo per l’Ufficio dell’Alto rappresentante. Infine, il sesto ed ultimo paragrafo fornisce una breve analisi dei più recenti sviluppi dei rapporti della Bosnia-Erzegovina con i paesi vicini.

Authors: 
Details: 
Roma, Senato, July 2008, 15 p.
Attachments: 
Issue: 
Approfondimenti. Contributi 97
Publication date: 
18/07/2008

1. Introduzione
2. La Bosnia di Dayton
3. Le riforme e le crisi del 2007
4. L’integrazione nelle istituzioni euro-atlantiche
5. La presenza internazionale
6. I rapporti con i paesi della regione
7. Conclusioni

Related content: 

Research area

Tag