Politiche e strumenti per promuovere l’autonomia strategica dell’Ue nei settori della difesa, del commercio internazionale e dell’allargamento

L’obiettivo del progetto è analizzare la proiezione e il ruolo dell’Ue nel mondo ed in particolare le nuove politiche e iniziative che l’Unione dovrebbe intraprendere nell’ambito del nuovo ciclo istituzionale 2019-2024 per affermare la sua “autonomia strategica”.

Il progetto si compone di tre filoni tematici inerenti alla difesa, al commercio internazionale e all’allargamento. Quello relativo alla difesa si pone come obiettivo l’analisi combinata dell’attuale livello di ambizione europeo, identificato dalla EU Global Strategy (EUGS), e degli strumenti attivati per concretizzarlo, nel più ampio quadro delle relazioni transatlantiche e dell’attuale contesto multipolare. Il filone relativo al commercio internazionale esamina i progetti e le iniziative della Commissione europea per promuovere, alla luce dell’evoluzione delle interazioni economiche globali, l’autonomia strategica in ambito industriale, come la diversificazione dei fornitori internazionali di materie prime e beni intermedi chiave e la creazione di catene del valore pan-europee, con particolare enfasi su nuove aree d’intervento come la transizione verde e digitale. Infine, il filone dell’allargamento mira a una riflessione critica sulle politiche e gli strumenti dell’UE nella regione dei Balcani occidentali in vista di un rafforzamento della strategia regionale dell’Unione nell’arco del presente ciclo istituzionale.

In vista di questi obiettivi, il progetto prevede diverse tipologie di attività: 1. La redazione e pubblicazione di tre papers di ricerca che forniranno il punto di partenza per le altre attività; 2. Tre incontri fra esperti, ognuno dedicato ai temi specifici di ciascun filone di ricerca e seguiti da altrettanti incontri con giovani e studenti universitari; 3. La pubblicazione di un articolo in italiano e uno in lingua inglese per ciascuno dei filoni di ricerca; 4. Un rapporto e un incontro finale di progetto per presentare i risultati conclusivi della ricerca.

Finanziamento: Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale; Fondazione Compagnia di San Paolo

Data inizio/fine:
 2020 - in corso

Area di ricerca