Trust Building and Regional Identity in Northeast Asia

Nel nord-est asiatico, con la sua complessa storia di ostilità, non è compito facile promuovere un’identità condivisa e una comunità di interessi. Questo contributo suggerisce due principi per promuovere la costruzione della fiducia nel nord-est asiatico: (i) bilanciare identità e interessi, e (ii) realizzare un’Asia “dei cittadini” che vada al di là di un’Asia “degli stati”. Questi principi vengono applicati a tre casi studio, relativi all’economia, alla sicurezza e alla cooperazione socio-culturale: (a) il “paradosso asiatico” e le dichiarazioni rese dal primo ministro giapponese Shinzo Abe in termini di equilibrio tra identità e interessi; (b) un sistema multilaterale di cooperazione in materia di sicurezza in Asia alla luce dell’esperienza europea; e (c) il programma Campus Asia e la Corte asiatica per i diritti umani come strumenti per incoraggiare la cooperazione socio-culturale al fine di realizzare un’Asia “dei cittadini” che va al di là di un’Asia “degli stati”. L’autore afferma che alcuni impegni, quali incoraggiare i viaggi verso i paesi vicini e gli investimenti per le generazioni più giovani, possono ridurre gli stereotipi negativi e la retorica, contribuendo così a favorire l’emergere di un’identità condivisa e a promuovere la costruzione della fiducia nelle élite e nell’opinione pubblica del nord-est asiatico.

Paper presentato alla conferenza internazionale “Trust-building in North East Asia and the Role of the EU” organizzata a Roma il 21 ottobre 2016 dall'Istituto Affari Internazionali (IAI) con il sostegno della Korea Foundation (KF).

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, marzo 2017, 17 p.
Allegati: 
Numero: 
17|10
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-9368-036-3
Data pubblicazione: 
11/03/2017

Introduction: Two principles of trust building in Northeast Asia
1. The “Asian paradox” and East Asian regional integration
2. The Abe statement and inherited responsibility
3. The Helsinki Accords and the multilateral security-cooperation regime in East Asia
4. The possibility of an Asian Court of Human Rights
5. The Campus Asia programme and sociocultural cooperation
Conclusion
References

Area di ricerca

Tag