Print version

Osservatorio sulla Difesa Europea, luglio-agosto 2003

15/07/2003

1-2 Luglio 2003 
Presidenza Italiana - Programma Pesc e Pesd

Il 1 Luglio ha avuto inizio il semestre italiano di Presidenza dell’Ue. 
Il programma del semestre è stato presentato al Parlamento Europeo il 2 Luglio. 
E’ previsto un impegno specifico per lo sviluppo della Politica Estera e di Sicurezza Comune (Pesc) e della Politica Europea di Sicurezza e Difesa (Pesd). Il programma relativo alla Pesc e Pesd è stato presentato al Cops il 1 Luglio. 
I principali punti programmatici si propongono di: 

  • sviluppare le sinergie fra l’Ue e la Nato, in particolare fra le rispettive forze di intervento 
  • inserire fra le missioni dell’Unione la lotta al terrorismo internazionale 
  • istituire un’Agenzia per gli armamenti a livello intergovernativo 
  • rafforzare ulteriormente le istituzioni della Pesd 
  • incrementare il livello di operatività delle forze militari europee 
  • affrontare i problemi relativi al finanziamento delle capacità militari 
  • incrementare la cooperazione civile/militare e nel settore dell’addestramento
  • rafforzare le relazioni con la Russia 

18 Luglio 2003 
Convenzione Europea - Costituzione: Articoli Pesd

La bozza del nuovo Trattato contenente la Costituzione Europea è stata presentata alla Presidenza di turno italiana. 
La Conferenza Intergovernativa (Cig) che si aprirà ad Ottobre dovrà discuterla ed adottarla. 
Il testo presentato rappresenta il punto di arrivo di mesi di discussione e contiene al Titolo I e V (Azione Esterna dell’Unione) l’articolato relativo alle problematiche della Pesc e Pesd (Art. 39-40, 193-215, 231). 
Fra le principali proposte riguardanti specificamente la Pesd (Art. 40, 210-214) vi sono: 

  • lo stabilimento di un’Agenzia Europea per gli Armamenti (Art. 212) 
  • la possibilità di ricorrere a cooperazioni rafforzate fra alcuni stati (Art. 213 e 325) 
  • la possibilità di sviluppare una cooperazione di difesa reciproca fra alcuni stati (Art. 214) 
  • l’istituzione di una clausola di solidarietà fra i membri (Art. 231) 

21 Luglio 2003 
Consiglio Affari Generali e Relazioni Esterne - Missione Concordia

Il 21 Luglio il Consiglio ha deciso di estendere fino al 15 Dicembre il mandato dell’operazione militare Concordia in Macedonia (Fyrom). 
Si presume che a seguire vi sarà una missione di polizia. 
Il 29 Luglio il Generale Ferriera dos Santos (portoghese) è stato nominato comandante della forza a partire dal 1 Ottobre, quando il comando della missione sarà assunto dalla forza internazionale Eurofor. 
Dal momento che l’operazione dell’Ue si avvale di capacità della Nato, è stato istituito un Elemento di Comando Europeo (Euce) presso il Comando Nato Afsouth a Napoli. 
Il 16 Luglio la Nato aveva già dato il proprio benestare all’eventuale prosecuzione della missione, oggetto di discussione dell’incontro fra il Nac e il Cops del 15 Luglio. 
In quella occasione si è anche discusso di un possibile intervento in Moldavia a supporto dell’Osce, senza giungere ad alcuna decisione in merito. 
La collaborazione fra Nato e Ue nei Balcani ha portato alla pubblicazione, il 29 Luglio, di un documento sulla strategia comune rispetto a questa zona.

11 Agosto 2003 
Nato - Assunzione Comando Isaf

L’Alleanza Atlantica ha assunto il comando della forza internazionale di stabilizzazione in Afghanistan, operante nell’area di Kabul sotto mandato delle Nazioni Unite. 
Si tratta della prima missione dell’Alleanza sostenuta a grande distanza dall’area europea.

Area di ricerca

Tag