Labour Market Integration of Syrian Refugees in Germany and Turkey: Challenges and Prospects

Anche se Germania e Turchia hanno dovuto far fronte a flussi di rifugiati che differivano per tempi e entità, entrambi i paesi hanno accolto un numero ragguardevole di rifugiati e al momento sono quelli che ospitano il maggior numero di rifugiati siriani rispettivamente in Europa e nel Mediterraneo orientale. Ormai è evidente che la maggior parte dei rifugiati ha scarse possibilità di poter fare ritorno a casa nel prossimo futuro, e i due paesi si trovano quindi ad affrontare problemi simili nel favorire l’inclusione sociale, economica e politica dei rifugiati. In questo saggio l’autrice analizza come i due Stati abbiano adeguato il proprio quadro giuridico, politico e istituzionale al fine di facilitare la prima occupazione per i rifugiati e la loro partecipazione al mercato del lavoro. L’autrice individua alcuni primi risultati e gli insegnamenti utili per affrontare i problemi rimasti in sospeso.

Versione rivista e aggiornata di un paper presentato al seminario “What Happens after Finding Refuge? The Integration of Syrian Refugees in Germany and Turkey”, Berlino, 8 maggio 2017.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, giugno 2017, 14 p.
Allegati: 
Numero: 
Working Papers 18
Data pubblicazione: 
22/06/2017

Introduction
1. Syrian refugee populations in Turkey and Germany: Admission patterns and socio-demographic structure
2. Refugees’ access to formal employment: Differing pace for adapting the legal framework to the de-facto situation
3. Providing assistance for refugees’ participation in the labour market
3.1 Mechanisms for sharing responsibility, resources and power
3.2 Existing and emerging assistance schemes for fostering refugee employment
4. What have been the outcomes so far? Effective practices, promising developments, challenges ahead
Conclusions
References

Area di ricerca

Tag