EU-Africa Partnership on Migration and Mobility in Light of COVID-19: Perspectives from North Africa

La pandemia di coronavirus si è trasformata in una crisi economica globale con gravi ripercussioni sociali nei paesi meno sviluppati, soprattutto in Africa. La pandemia ha esacerbato i preesistenti problemi legati a povertà diffusa, crescita demografica, insicurezza alimentare e questioni di governance. La migrazione rimane uno degli elementi chiave dell’agenda del partenariato tra l’Africa e l’Unione europea, ma l’aggravarsi della situazione socioeconomica nel continente africano dovuta agli effetti del Covid-19 e le sue implicazioni per le dinamiche migratorie rende necessario andare oltre gli approcci “business-as-usual”. Il nuovo scenario richiede un approccio alla migrazione più completo e orientato allo sviluppo, con nuove iniziative politiche che affrontino in Nord Africa e nell’Africa subsahariana l’insieme delle condizioni che, oltre a rendere problematico lo sviluppo, spingono anche alla migrazione.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, febbraio 2021, 20 p.
Allegati: 
Numero: 
21|03
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-9368-174-2
Data pubblicazione: 
04/02/2021

Introduction
1. Health-related and socioeconomic impact of COVID-19 on Africa: A multiplier of fragility
2. The impact of COVID-19 on the socioeconomic context and migration trends in the Maghreb
3. The Euro-African partnership in light of COVID-19 and its consequences
Conclusion
References
Annex

Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag