Print version

Peacebuilding and Climate Change

18/05/2021 - 19/05/2021, Webinar

La terza edizione del Bologna Peacebuilding Forum, intitolata “Peacebuilding and Climate Change”, si è tenuta in formato virtuale il 18-19 maggio 2021. Dedicata allo studio delle interconnessioni tra clima, ambiente e conflitti, l’evento, organizzato dalla Agency for Peacebuilding (AP) in collaborazione la rete di ricerca New-Med dell'Istituto Affari Internazionali (IAI), ha visto la partecipazione di studiosi e ricercatori internazionali, policymakers ed esponenti della società civile e le organizzazioni internazionali, quali l'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE) e l'Unione per il Mediterraneo (UpM).

Il Forum ha esaminato come i problemi ambientali condivisi da più paesi e legati al cambiamento climatico possono diventare un catalizzatore non solo di conflitto ma anche di potenziale cooperazione, in grado a sua volta di contribuire ad allentare le tensioni, facilitare processi di trust-building e promuovere una pace sostenibile. Sono inoltre state affrontate le necessità di includere i rischi legati alle fragilità climatiche negli interventi di peacebuilding, esplorando spunti concreti per approcci e programmi integrati per la sicurezza umana e la resilienza climatica. La seconda giornata del Forum si è invece incentrata sul Mediterraneo, fornendo spazio per un'analisi della regione come "hotspot" del cambiamento climatico e per la discussione di raccomandazioni politiche nell’ottica di una migliore azione multilaterale volta a mitigare l'emergenza climatica nella regione del Mediterraneo allargato.

Alla conferenza farà seguito una pubblicazione contenente due studi di ricerca sugli impatti del cambiamento climatico nell'area Mediterranea e il nesso tra clima, insicurezza alimentare e conflitti.

Contenuti collegati