Print version

Non proliferazione, controllo degli armamenti e disarmo

14/02/2023 - 22/02/2023, Corso formazione ibrido
Add to Calendar Non proliferazione, controllo degli armamenti e disarmo Corso formazione ibrido Organizer 2023-02-14 00:00:00 2023-02-22 00:00:00 none@iai.it Europe/Paris public

Dalla metà del secolo scorso sono stati stipulati numerosi accordi tra gli Stati per regolamentare, ridurre o eliminare varie categorie di armi, sia convenzionali che di distruzione di massa (nucleari, chimiche, batteriologiche). Per garantire il rispetto di tali accordi sono stati creati meccanismi di controllo e verifica sempre più sofisticati. Oggi il controllo degli armamenti rimane uno dei pilastri della cooperazione internazionale per il mantenimento della pace e della sicurezza ed è parte integrante del mandato di istituzioni globali, come le Nazioni Unite, e regionali, come l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE). Anche l'Unione Europea (UE) ha una propria strategia di disarmo e controllo degli armamenti, che viene periodicamente aggiornata.

La guerra in Ucraina ha tuttavia messo a nudo l’inadeguatezza e la fragilità del sistema di controllo degli armamenti, riportando prepotentemente alla ribalta la minaccia nucleare nel cuore dell’Europa. Il corso su “Non proliferazione, controllo degli armamenti e disarmo” fornisce una prospettiva politica, giuridica e storica sul quadro normativo, le strategie e le tecniche per il controllo degli armamenti, il disarmo e la non proliferazione; offre inoltre l'opportunità di affinare le capacità di analisi, presentazione, e argomentazione in contesti negoziali e di dibattito sulle questioni di sicurezza internazionale. A tal fine, durante il corso sarà organizzata una simulazione di negoziati internazionali, come quelli che hanno luogo nelle conferenze di riesame dei trattati internazionali o per affrontare i rischi di proliferazione nucleare.

Il corso intensivo si svolgerà nella fascia pomeridiana in cinque giornate (14, 15, 16, 21 e 22 febbraio 2023) e si terrà in italiano, con alcuni interventi in inglese. Le attività di simulazione verranno invece svolte interamente in italiano.

Il programma è strutturato secondo un’impostazione didattica ibrida, che alterna i momenti seminariali con esercitazioni volte ad analizzare le principali tendenze e posizioni negoziali dei paesi coinvolti nel processo diplomatico sul disarmo e la non-proliferazione. È inoltre garantita la possibilità per i partecipanti di scegliere tra la fruizione del corso online e la possibilità di partecipare in presenza. Nello specifico, il corso verrà attivato anche in presenza qualora venga raggiunto un minimo di otto partecipanti in sede. In caso di mancato raggiungimento di tale numero minimo, il corso si terrà interamente online.

Il corpo docente è composto da esperti, ricercatori dell’Istituto Affari Internazionali competenti per materia e da rappresentanti di istituzioni pubbliche e private.

Al termine del corso è prevista la consegna di un attestato di partecipazione per coloro che abbiano seguito con profitto almeno l’80% delle lezioni e che abbiano sostenuto la prova conclusiva.Menù

Il programma è concepito per offrire uno studio approfondito sulla non proliferazione, il controllo degli armamenti e il disarmo a chi ha una formazione in scienze sociali (Scienze politiche, Relazioni internazionali, Diritto e Storia) o ha una formazione in scienze naturali e tecnologia (Fisica, Chimica, Biologia e Ingegneria) con un interesse specifico per le dinamiche della sicurezza internazionale.

Il Corso di formazione in “Non proliferazione, controllo degli armamenti e disarmo” è parte dell’Advanced Certificate in “Gestione delle Crisi Internazionali”, un percorso approfondito e dettagliato sulle metodologie e pratiche di intervento nei contesti di crisi e conflitto.

Il corso è a numero chiuso, per un numero massimo di 30 partecipanti. L’Istituto si riserva la possibilità di rimandare il corso qualora non venga raggiunto il minimo di partecipanti per l’avvnecessariio del corso.

Per partecipare al corso occorre compilare il modulo di iscrizione on-line allegando il proprio cv e seguendo le istruzioni ivi presenti.

La quota di iscrizione è di € 640 (iva inclusa) .
Per i Soci IAI Junior e per i possessori della Lazio Youth Card è prevista una agevolazione del 10%. Per i dipendenti del Ministero della Difesa e per coloro che presentano una “Early Application” ai corsi che compongono gli Advanced Certificate del I e II Semestre, l'agevolazione è del 15% sul totale della quota, a fronte dell'iscrizione immediata da corrispondere in una unica soluzione.

Grazie al contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo sono inoltre previste tre borse di studio per reddito e per merito a copertura totale della quota di iscrizione. Si rimanda al regolamento per tutti i dettagli relativi alla richiesta e all’erogazione delle borse di studio. Per richiedere la borsa di studio, è necessario compilare il modulo online a questo link.

Partecipare ai corsi dell’Istituto Affari Internazionali vuol dire inoltre entrare in contatto con esperti e ricercatori dei temi della politica internazionale e avere la possibilità di essere coinvolti nelle future attività dell’Istituto dedicate ai più giovani.

Info e contatti: edu(at)iai.it

Contenuti collegati