Webinar - Il futuro dell'Onu e il ruolo dell'Italia ai tempi del Covid 19

12/06/2020

ll webinar ha discusso del ruolo delle Nazioni Unite e dell’Italia come membro dell’Onu, nell'attuale fase caratterizzata dall’emergenza Covid-19. Nello specifico, il webinar, che rientra nell’ambito del progetto Osservatorio IAI-ISPI sulla Politica Estera Italiana, ha approfondito innanzitutto l’impatto della pandemia sull’Agenda 2030 dell’Onu e sugli obiettivi di sviluppo sostenibile. Quali strumenti può attivare l’Onu per minimizzare gli effetti della pandemia e continuare a sostenere gli sforzi nazionali e internazionali per lo sviluppo sostenibile? Come si può sostenere la cooperazione internazionale in campo sanitario, promuovendo la salute come bene pubblico globale? Inoltre, facendo riferimento al ruolo specifico dell’Italia e alla sua azione in seno all’Onu, il webinar si è concentrato sul futuro del multilateralismo e le prospettive di riforma dell’Onu. Possiamo realisticamente aspettarci una riforma dell’Onu che ne rafforzi l’efficacia e la legittimità in vista di un rilancio del multilateralismo? Si può raggiungere questo obiettivo nonostante lo stallo persistente al Consiglio di sicurezza? Sono pensabili nuovi meccanismi che accrescano l’accountability del sistema e rafforzino il ruolo dei raggruppamenti regionali? Come può contribuire l’Ue a questo processo? Saluti iniziali: Nicolò Russo Perez, Responsabile Missione Aprire Scenari Internazionali, Fondazione Compagnia di San Paolo Ferdinando Nelli Feroci, Presidente, Istituto Affari Internazionali Mariangela Zappia, Rappresentante Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite Intervengono: Enrico Giovannini, Professore ordinario di statistica economica, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"; Portavoce dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) Ettore Greco, Vicepresidente esecutivo, Istituto Affari Internazionali Sergio Marchisio, Professore ordinario di diritto internazionale, Sapienza Università di Roma Carla Monteleone, Professore ordinario di scienza politica e relazioni internazionali, Università degli Studi di Palermo Conclude Silvia Colombo, Responsabile del programma Politica estera dell’Italia, Istituto Affari Internazionali Modera: Francesco De Leo Responsabile della Comunicazione, Istituto Affari Internazionali .

"Per la realizzazione dell'evento si è usufruito del contributo finanziario della Fondazione Compagnia di San Paolo e dell’Unità di Analisi e Programmazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ai sensi dell’art. 23-bis del DPR 18/1967."