Print version

L’Italia e la difesa cibernetica

2021 - 2021

Negli ultimi anni, gli attacchi cibernetici hanno sperimentato una crescita esponenziale a livello internazionale in termini quantitativi, qualitativi, di gravità ed impatto. La cyber security riguarda trasversalmente il campo militare e civile, il settore pubblico e privato. In questo ambito, la difesa cibernetica ha assunto una rilevanza crescente nei Paesi NATO, compresa l’Italia, dove nel 2020 è stato istituito il Comando Operazioni in Rete (COR). La realtà istituzionale italiana si è evoluta fortemente negli ultimi anni, con la definizione del Perimetro di sicurezza cibernetica e l’istituzione nel 2021 di una Agenzia Nazionale per la Cybersicurezza.

Lo IAI ha approfondito queste tematiche nel contesto del progetto “L’Italia e la difesa cibernetica”, condotto con il supporto di Elettronica. In questo ambito si è tenuto, il 21 luglio 2021 presso la sede dell’Istituto, un incontro a porte chiuse a ad alto livello tra addetti ai lavori militari e civili, delle istituzioni e del settore privato, che ha discusso i risultati preliminari della ricerca. Il rapporto conclusivo approfondisce la tematica della cyber defence per comprenderne specificità, criticità, sviluppi recenti e prospettive future per l’Italia, ed è stato pubblicato il 30 settembre 2021.

Area di ricerca

Tag

Contenuti collegati