Print version

Ucraina e Russia ritirano le armi pesanti

Nonostante scaramucce, la tregua di Minsk tiene in Ucraina e i due schieramenti ritirano le armi pesanti. Dopo che il premier italiano Renzi ha compiuto una missione da Kiev a Mosca, incontrando i presidenti Poroshenko e Putin, tiene banco la questione del gas. La Russia denuncia mancati pagamenti ucraini con interruzioni delle erogazioni all’Est e minaccia di bloccare il flusso, facendo temere una sospensione delle forniture verso l’Ue.

Contenuti collegati