Print version

Siria: gas e missili, scontro Trump-Putin

Trump punisce il regime di Assad per la strage di Idlib facendo bombardare la base siriana da cui sarebbe partito l'attacco con il gas. Il presidente Usa ribalta così, in poche ore, la politica di non intervento contro il dittatore e compromette le relazioni con Putin, al termine di una settimana già difficile per la Russia: da un lato le accuse dell'Onu per il sostegno ad Assad, dall'altro la scoperta - con l'attentato a San Pietroburgo - di una minaccia jihadista. Ora, l'ombra di una nuova sfida con gli Stati Uniti.

Contenuti collegati