Print version

Recovery Plan, il ciak per l’Italia

L’incontro fra Ursula von der Leyen e Mario Draghi nello scenario di Cinecittà riveste molteplici significati. La scelta del luogo rappresenta il ciak per il nostro Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) dopo il positivo esame di compatibilità da parte dei servizi di Bruxelles. Il PNRR dovrà poi essere approvato entro luglio dai ministri degli Stati membri riuniti nel Consiglio perché si sblocchi la prima tranche di pagamenti, pari al 13% del totale.

L’Italia è la prima beneficiaria degli stanziamenti nel quadro di Next Generation EU, il maxi-piano Ue a sostegno della ripresa i cui fondi (oltre 800 miliardi fra 2021 e 2026) sono reperiti attraverso l’emissione di Eurobond sui mercati finanziari.

Contenuti collegati