Mondo arabo e istruzione

La qualità dell'istruzione in molti, se non nella maggior parte, dei paesi arabi rimane bassa nonostante gli incentivi finanziari forniti al settore e il sostegno alle riforme sia interne sia da parte di attori esterni. Ciò pone la domanda: perché?

Gli autori di "The Political Economy of Education in the Arab World", Hicham Alaoui (Research Associate, Weatherhead Center for International Affairs, Harvard University) e Robert Springborg (Nonresident Research Fellow, Istituto Affari Internazionali; Adjunct Professor, School of International Studies, Simon Fraser University), riconducono la questione alle politiche economiche autoritarie che hanno plasmato la struttura della governance nazionale su questi temi in tutta la regione. Nel corso dell'omonimo webinar, che si terrà giovedì 13 maggio, verranno presentati i risultati che riguardano anche Nord Africa, regione del Golfo, Asia e America Latina. Parteciperanno, oltre agli autori, Christopher Davidson (British Academic and Associate Fellow, Royal United Services Institute), Alisa Jones (Project Adviser, Karl Schlecht Foundation) e Calvert Jones (Assistant Professor, Department of Government and Politics, University of Maryland - College Park). Introduce e modera Silvia Colombo (Senior Fellow, Mediterranean and Middle East Programme, Istituto Affari Internazionali).

Registrati

 


 

Tag