Print version

La politica industriale della difesa nei paesi Ue

A novembre 2021 lo IAI ha vinto il bando dell’Agenzia europea per la Difesa (European Defence Agency, EDA) per il progetto “Study on National Industrial Strategies and Policies in EDA participating Member States relevant for the European Defence Industrial Base”.

Il progetto, della durata di sette mesi, fornirà un’approfondita analisi comparata della politica industriale della difesa in 26 Paesi Ue, con un focus particolare su Francia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Spagna e Svezia.

Lo IAI guida il team di ricerca cui partecipano l’Institut de Relations Internationales et Stratégiques (IRIS) e lo Stockholm International Peace Research Institute (SIPRI), nonché altri 10 esperti affiliati ai maggiori think tank europei quali il German Council on Foreign Relations, il Real Istituto Elcano e il Polish Institute of International Affairs.

Il tema della ricerca è particolarmente rilevante per l’Europa della difesa vista l’influenza che la politica industriale nazionale in questo ambito ha su iniziative Ue come il Fondo europeo per la difesa e la Cooperazione strutturata permanente.

Contenuti collegati