Print version

La Conferenza sul futuro dell’Europa

I presidenti di Commissione, Parlamento e Consiglio hanno firmato la Dichiarazione congiunta sulla Conferenza sul futuro dell'Europa. Ha preso così il via un processo che durerà un anno e che punta a ripensare l'Ue con il coinvolgimento dei cittadini e delle autorità nazionali. La Conferenza sul futuro dell'Europa rappresenta un'occasione di coinvolgimento delle organizzazioni della società civile e dei rappresentati dei cittadini democraticamente eletti in un esercizio di consultazione e deliberazione per una nuova Unione.

Lo IAI, con il finanziamento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale e della Fondazione Compagnia di San Paolo, ha accompagnato la fase preparatoria della Conferenza e seguirà il processo di riflessione fino alla sua conclusione attraverso ricerche, analisi, approfondimenti media e eventi pubblici. Gli obiettivi principali sono quelli di alimentare un dibattito informato e inclusivo, di promuovere l'ascolto dei cittadini da parte delle istituzioni e di elaborare raccomandazioni di policy per un'Unione più coesa, efficace e democratica.

Contenuti collegati