Kazakhstan: proteste dopo elezioni

In un clima di protesta, tra scontri di piazza e arresti, il Kazakhstan ha eletto il suo primo presidente dopo trent'anni di mandato di Nursultan Nazarbayev. A imporsi è Kassym-Jomart Tokayev, che ottiene oltre il 70% dei voti, anche se l’orizzonte democratico è ancora offuscato da un contesto autocratico, come altrove nell’ex Unione sovietica. Fermenti e tensioni anche nei Balcani occidentali. 

Tag