Print version

Italia/Ue: tra manovra e politica estera

Nell’Italia che vive una fase di ‘protestantizzazione’ delle coscienze, il governo alle prese con la manovra sembra trascurare la politica estera nelle sue linee programmatiche. Nell’Ue è nel vivo la partita delle audizioni degli aspiranti commissari europei davanti alle commissioni parlamentari competenti: martedì 8, sarà al volta di Frans Timmermans, primo vicepresidente esecutivo del team von der Leyen, che ha avuto il mandato politico di rendere l'Europa carbon-free entro il 2050. In sede Onu, fa progressi la definizione di un trattato sulla biodiversità marina.

Contenuti collegati