Israele: la sicurezza pesa sul voto

Il 9 aprile il voto di sei milioni di israeliani ha espresso un equilibrio in seggi tra il Likud del premier Benjamin Netanyahu e il nuovo partito il "Blu e il Bianco" del generale Benny Gantz, con un prevalere però della coalizione di centrodestra che avrebbe la maggioranza assoluta dei seggi della Knesset (65 su 120). Per Netanyahu si profila quindi un quinto mandato e una permanenza alla guida del paese più lunga.   

Tag