Corea del Sud, elezioni in un clima inquieto

Martedì 9 maggio la Corea del Sud eleggerà il suo presidente, dopo la destituzione - lo scorso marzo - della leader conservatrice Park Geun-hye: tredici candidati e un favorito, Moon Jae-in, del partito d'opposizione. Ma sulle intenzioni di voto pesano le proposte delle parti politiche sull'approccio da tenere nei confronti di Pyongyang, tra chi - come Moon - vorrebbe riaprire i negoziati e rendersi più indipendente da Washington, e chi invece chiede di continuare sulla linea dura della deterrenza.

Tag