Print version

Women and Conflicts: What Role for Women Mediator Networks?

01/12/2022, Evento ibrido
Add to Calendar Women and Conflicts: What Role for Women Mediator Networks? Evento ibrido Organizer 2022-12-01 00:00:00 2022-12-01 00:00:00 none@iai.it Europe/Paris public

In un momento in cui i conflitti, i colpi di stato militari, e le crisi umanitarie continuano ad aumentare, si registra un'inversione di tendenza rispetto alle conquiste generazionali dei diritti femminili. Questo accade in particolare nella regione del Nord Africa e del Medioriente dove, dalla Libia alla Siria, le guerre esasperano le disuguaglianze sociali e di genere, colpendo la vita di donne e ragazze.

Secondo una recente rapporto delle Nazioni Unite, nella maggior parte dei paesi colpiti dai conflitti le donne sono strutturalmente o direttamente escluse dai centri di potere decisionale, i loro diritti e le loro libertà sono volutamente presi di mira e l'accesso ai finanziamenti è sempre più limitato. Eppure, come si è visto in Siria, le donne sono spesso in prima linea per difendere le loro comunità, opponendosi alle tendenze estremiste e contribuendo alla promozione di soluzioni in grado di garantire una pace duratura.

Negli scenari di conflitto e post-conflitto, cosa possono fare i network regionali come il Mediterranean Women Mediators Network (MWMN) per proteggere e rinforzare la resilienza delle donne? L’obiettivo di questo webinar è quindi quello di analizzare le iniziative messe in atto dal MWMN al fine di sviluppare una strategia a lungo termine che possa sostenere l'attuazione dell'agenda Donne, Pace e Sicurezza (WPS) nella regione MENA.

Tag

Contenuti collegati