Print version

A new type of oil curse? The political economy of the Libyan conflict

13/07/2022, Evento ibrido
Add to Calendar A new type of oil curse? The political economy of the Libyan conflict Evento ibrido Organizer 2022-07-13 00:00:00 2022-07-13 00:00:00 none@iai.it Europe/Paris public

Evento finale che segna la conclusione del progetto "European Think Tanks Contact Group on Libya. Towards a new common European narrative on Libya" ideato e realizzato dall'Istituto Affari Internazionali (IAI) e dall'European Council on Foreign Relations (ECFR) , con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e della Fondazione Compagnia di San Paolo.

La Libia è ancora una volta a un bivio. A metà marzo 2021, l'istituzione del Governo di Unità Nazionale guidato da Abdul Hamid Dbeibeh aveva suscitato un cauto ottimismo. Tuttavia, come ha dimostrato la nomina di Fathi Bashagha a nuovo primo ministro designato dalla Camera dei Rappresentanti, molti rischi incombono ancora all'orizzonte, sia esso di breve e medio termine. La presenza di due amministrazioni rivali ha già innescato una nuova fase di profonda instabilità.

Come dimostrano il recente blocco petrolifero e le lotte interne su entrate fiscali derivanti dal petrolio e il controllo delle relative istituzioni, il tema della redistribuzione della ricchezza resta centrale. Ciò è anche collegato all'incombente crisi umanitaria nel paese e alla crescente frustrazione e rabbia della popolazione dopo oltre un decennio di conflitti e continui litigi politici. L'obiettivo principale della conferenza è discutere l'economia politica del conflitto libico da due prospettive principali: l'impatto sulle attività economiche nazionali e sulle relazioni economiche con i partner esterni della Libia, da un lato, e le implicazioni per l’(in)stabilità sociale e politica dall'altro.

 

Welcome and introductory remarks

Silvia Colombo, Associate Fellow, Mediterranean, Middle East and Africa Programme, Istituto Affari Internazionali (IAI)

Arturo Varvelli, Head of the Rome Office and Senior Policy Fellow, European Council on Foreign Relations (ECFR)


Panel

Ehab Abdulgader, Chief Executive Officer, PetroGas Libya

Hala Bugaighis, Co-Founder, Jusoor Centre for Studies and Development; Non-Resident Scholar, Middle East Institute

Tim Eaton, Senior Research Fellow, Middle East and North Africa Programme, Chatham House

Mary Fitzgerald, Non-Resident Scholar, Middle East Institute


Chair

Roberta Maggi, Project Officer for Libya, Geneva Centre for Security Governance (DCAF)


Concluding Remarks

Nicola Orlando, Italian Special Envoy for Libya, Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation


Q&A


Working Language: English