Italy, Mediterranean security and European defence

25/06/2019, Bruxelles

In collaborazione con l’Istituto Affari Internazionali (IAI), Friends of Europe presenterà a Roma e a Bruxelles il suo studio sull’Italia ed il futuro della difesa europea e della sicurezza nel Mediterraneo.

In uscita il 25 giugno, la nuova indagine di Friends of Europe analizza le sfide emergenti alla sicurezza del Mediterraneo, ed il ruolo centrale svolto dall’Italia nell’influenzare la risposta europea.
Il rapporto, redatto da Paul Taylor, senior fellow di Friends of Europe, nonché editorialista per POLITICO ed in precedenza corrispondente estero per Reuters, analizza la vasta serie di minacce, sia attuali che future, originate dalle tendenze di lungo periodo del cambiamento climatico, della demografia e della fragilità delle istituzioni statali, e alimentate da dinamiche che spaziano da competizione tra grandi potenze e conflitti per le risorse naturali, a radicalizzazione e terrorismo jihadista, traffico di droga, di armi e di esseri umani.
Lo studio mira inoltre ad offrire raccomandazioni volte ad ottimizzare la politica di difesa dell’Italia per tutelare i propri interessi a lungo termine, nonché quelli dell’Europa, nel campo della sicurezza. In particolare le domande affrontate sono:
• Quali sono le principali linee guida della politica di difesa dell’Italia? Qual è il ruolo svolto dalla sua industria della difesa?
• Come affronta l’Italia le varie sfide alla sicurezza nel Mediterraneo?
• In quale misura l’approccio dell’Italia al tema della migrazione influisce sulla cooperazione e sull’integrazione europea nel settore della difesa?

Area di ricerca

Tag