The Impact of Covid-19 on State-Society Relations in North Africa

28/05/2020, Webinar


Fino ad oggi, il Covid-19 non ha (ancora) colpito il Nord Africa con la stessa violenza con la quale ha colpito l’Europa e gli Stati Uniti. Nonostante i numeri contenuti, i governi nazionali e le autorità locali in Algeria, Egitto, Libia, Marocco e Tunisia hanno adottato misure rigorose che stanno già avendo conseguenze significative sui diritti civili e umani dei cittadini nordafricani. Attivisti e organizzazioni per i diritti umani mettono in guardia circa il rischio di un ritorno dell’autoritarismo in una regione dove, negli ultimi anni, ci sono stati significativi sviluppi democratici. Inoltre, le conseguenze economiche della pandemia colpiranno le economie già a corto di liquidità di questi Paesi, rappresentando una grave minaccia al fragile contratto sociale tra gli stati e le società nordafricani.

Questo expert briefing virtuale affronterà: i) le misure restrittive dei governi e il loro impatto sui diritti civili e umani; ii) l’(ulteriore) deterioramento delle relazioni tra stati e società nei Paesi nordafricani; iii) l’impatto delle misure sulla coesione sociale e la marginalizzazione; iv) il ruolo che potrebbe avere la narrativa e la leadership dell’Islam nel contenere il virus e le sue conseguenze politiche

Interventi:
Amna Guellali, Amnesty International Middle East and North Africa Director
Younes Abouyoub, Director, Governance and State-Building Division for the MENA Region, United Nations

Modera:
Francesca Caruso, Junior Researcher, Istituto Affari Internazionali

Area di ricerca

Tag