Print version

Il futuro dominio navale: capacità militari e innovazione tecnologica

14/12/2022, Webinar

La guerra russo-ucraina ha cambiato negativamente il quadro strategico internazionale anche per quanto riguarda il dominio navale, rispetto sia alla sicurezza dei mari che bagnano l’Europa sia ai sistemi di combattimento navali. Anche alla luce del confronto USA-Cina nell’Indo-Pacifico, le principali marine mondiali stanno investendo nell’adeguamento delle proprie capacità militari con particolare attenzione agli scenari di conflitto ad alta intensità ed alle operazioni multi-dominio. Allo stesso tempo, la NATO sta adeguando la sua postura militare pan-europea e importanti cooperazioni UE sono state avviate nel campo navale. L’Italia ha un interesse forte ed immediato nella stabilità del Mediterraneo allargato, nella sicurezza delle linee di comunicazione marittime e degli approvvigionamenti energetici dal mare, e nel giocare un ruolo attivo nel contesto euro-atlantico quanto a innovazione tecnologica e sviluppo delle capacità militari future.

Questi temi saranno al centro della conferenza “Il futuro del dominio navale: capacità militari e innovazione tecnologica”, in programma mercoledì 14 dicembre dalle 16.00 alle 18.00 nella sede IAI, durante la quale verrà presentato in anteprima uno studio dell’Istituto al riguardo.

Programma

Apertura lavori
Ferdinando Nelli Feroci, Presidente, IAI

Saluto
Matteo Perego di Cremnago, Sottosegretario alla Difesa

Introduzione
Elio Calcagno, Ricercatore Programma Difesa, IAI
Alessandro Marrone, Responsabile Programma Difesa, IAI

Moderatrice
Karolina Muti, Ricercatrice Programmi Difesa e Sicurezza, IAI

Relatori
Pietro Alighieri, Senior Adviser del Segretario Generale della Difesa/Direttore Nazionale degli Armamenti
Stefano Barbieri, Capo Reparto Pianificazione Generale Stato Maggiore della Difesa
Aurelio De Carolis, Comandante della Squadra Navale, Marina Militare
Pierroberto Folgiero, Amministratore Delegato di Fincantieri
Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo
Catherine Warner, Direttrice del NATO Centre for Maritime Research and Experimentation