Bringing the Balkans back to the EU fore

13/12/2019, Belgrado, Università di Belgrado


Il rinvio dell’apertura dei negoziati di adesione all’Ue con l’Albania e la Macedonia del Nord nell'ottobre 2019 è stato recepito con apprensione nei Balcani occidentali. Interessa, in particolare, come ciò possa portare a dei ritardi nei negoziati di adesione con altri paesi. Nonostante questa decisione i fondamenti rimangono però chiari: il futuro dei Balcani occidentali è e rimane nell'Ue.

La conferenza, organizzata dall'Istituto Affari Internazioneli (IAI) in collaborazione con lo European Western Balkans e con il sostegno della Delegazione dell'Ue nella Repubblica di Serbia, mira a discutere come la Commissione "geopolitica" entrante, guidata da Ursula von der Leyen, possa e debba sciogliere i nodi di questo errore geostrategico. L'evento si focalizzerà su come si possano trasformare gli ostacoli in occasioni per riconfermare gli impegni presi, cogliendo al contempo l’opportunità di rimodellare e rinvigorire la politica di allargamento dell'Ue per una più efficace e rapida trasformazione nei Balcani occidentali.

Area di ricerca

Tag