Who Needs Whom? Turkey and Israel Agree on Normalization Deal

Gli sviluppi regionali hanno influenzato significativamente le relazioni tra Turchia e Israele, che hanno iniziato a deteriorarsi dopo la guerra a Gaza del 2008 e hanno raggiunto il loro punto più basso con l’incidente della Mavi Marmara del 2010. Un processo di normalizzazione ha avuto inizio solo nel 2013, portando all’accordo di giugno 2016. Questo saggio analizza le circostanze (a livello interno, regionale e mondiale) che hanno portato alla normalizzazione tra Turchia e Israele. L’autore analizza le ragioni di questo lungo processo, dalle pubbliche scuse del primo ministro israeliano Netanyahu all’allora primo ministro turco Erdoğan nel marzo 2013 fino all’accordo raggiunto nel 2016. L’autore afferma che l’accordo è stato reso possibile da un cambio di rotta, motivato da ragioni interne, della politica estera turca dopo le dimissioni dell’ex primo ministro turco Davutoğlu, mentre un mutato contesto regionale e il relativo isolamento di Israele e Turchia hanno spinto entrambi i paesi a ricucire i rapporti.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, novembre 2016, 16 p.
Allegati: 
Numero: 
16|30
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-9368-010-3
Data pubblicazione: 
14/11/2016

Introduction
1. The Turkish position on the Palestinian cause
2. An unfulfilled opportunity for reconciliation
3. Repositioning Turkish foreign policy
4. Significant turning point: Turkey and Israel agree on a normalization deal – Who wins and who loses?
Conclusion
References

Area di ricerca

Tag