Technological Competition: Can the EU Compete with China?

Nel dibattito sullo sviluppo tecnologico e la quarta rivoluzione tecnologica in atto si tende a trascurare il ruolo dell’Ue, relegandola allo status di “follower”. Le posizioni di leadership sono occupate da Stati Uniti e Cina, che competono tra loro per la supremazia tecnologica. Tuttavia, nonostante il ritardo in alcune aree, l’Ue è in una posizione migliore di quanto spesso si creda e ha ancora la possibilità di garantire la realizzazione di una rivoluzione tecnologica che sia sostenibile non solo dal punto di vista ambientale ma anche sociale. Questo è fondamentale per proporre un modello di sviluppo tecnologico alternativo a quello cinese, in particolare, e soprattutto in settori come l’intelligenza artificiale, il supercalcolo e le competenze digitali.

Studio prodotto nell’ambito del progetto “La geopolitica del digitale”, marzo 2021.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, aprile 2021, 17 p.
Allegati: 
Numero: 
21|15
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-9368-189-6
Data pubblicazione: 
09/04/2021

Introduction
1. Technologisation
1.1 The digitalisation of SMEs
1.2 Cashless payments and “smart cities”
2. Supercomputing
3. Artificial intelligence (AI)
4. Digital skills
5. 5G technology
6. Data and regulation
Some takeaways
References

Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag