Russian Policies Towards the MENA Region

La Russia esercita la propria influenza per perseguire importanti interessi nazionali. Come già in epoca sovietica, oggi la Russia fissa obiettivi ambiziosi e li persegue nello sforzo disperato di svolgere un ruolo decisivo nella politica mondiale. Il principale obiettivo della politica estera russa è diventare una potenza mondiale, e acquisire influenza in Medio Oriente e Nord Africa è un mezzo per raggiungere tale scopo. Come chiaramente espresso nei documenti strategici, la Russia considera questa regione di ambito prioritario per un’estesa attività diplomatica. La politica del Cremlino verso la regione incorpora una premessa di fondamentale importanza, la non ingerenza, attraente per i regimi autocratici della regione che si oppongono alla democrazia “interventista” liberale di stampo occidentale. L’influenza della Russia su questi paesi è sempre più forte grazie (1) al suo approccio de-ideologizzato, (2) all’assistenza (sotto forma di prestiti a lungo termine) nella costruzione di centrali nucleari e nella fornitura di armamenti, e (3) alla posizione anti-americana, che riflette interessi arabi e iraniani (islamici).

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, luglio 2018, 16 p.
Allegati: 
Numero: 
Working Papers 9
Data pubblicazione: 
25/07/2018

Introduction
1. Continuity and Discontinuity: Soviet and Russian MENA Policies
2. Russian Strategic Approaches to the Region
3. Russian Strategic Interests in the Region
4. Case Study: Syria
Conclusion
References

Area di ricerca

Tag