Problematizing Effectiveness and Potential of EU Policies in the Mediterranean

Questo rapporto unisce i risultati della ricerca di sette gruppi di lavoro del progetto MEDRESET al fine di valutare efficacia e potenzialità delle politiche dell’Unione europea. Lo fa attraverso un’analisi del concetto Ue del Mediterraneo e di come l’Ue sia percepita dai partner del Mediterraneo meridionale e orientale, di come i principali operatori descrivono la regione in quanto tale e come queste concezioni e percezioni del Mediterraneo si riflettano nel loro interagire su questioni cruciali, sia a livello geopolitico che settoriale. La tesi principale qui presentata è che l’approccio depoliticizzante, tecnocratico e securitario dell’Ue nei confronti del Mediterraneo meridionale e orientale erode la credibilità dell'Unione, ne sminuisce l’efficacia e limita seriamente le sue possibilità di portare avanti politiche dal basso volte a promuovere democrazia, diritti umani e stato di diritto, a dare priorità allo sviluppo, favorire l’occupazione dei giovani e l’uguaglianza di genere e a creare una regione mediterranea aperta, inclusiva e integrata. I risultati dei gruppi di lavoro 2-7 hanno avvalorato l’accuratezza delle tesi del gruppo di lavoro 1 e la ricerca condotta attraverso interviste con i principali operatori e gli attori dal basso nel Mediterraneo e in Europa ha inoltre dimostrato come essi considerino l’approccio Ue verso la regione fortemente eurocentrico, interessato e calato dall’alto – e quindi diseguale/asimmetrico – nonché depoliticizzante, tecnocratico e altamente securitario.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, aprile 2019, 22 p.
Allegati: 
Numero: 
Policy Paper 8
Data pubblicazione: 
05/04/2019

Introduction
1. Constructions of the Mediterranean
2. The EU’s Fragmented Approach the Mediterranean: Problems of Coherence at the Horizontal and Vertical Levels
3. Visibility of EU Policies
4. The Norms–Interests Dichotomy in the EU’s Relations with its Southern and Eastern Mediterranean Partners
5. The EU’s Securitized Approach towards the Mediterranean
6. The EU’s Technocratic Approach to the Mediterranean: Selectivity and Lack of Knowledge of and Sensitivity towards Local Conditions and Needs
7. The EU’s Depoliticizing Approach towards the Mediterranean: Unilateralism, Top-down Policies, and Lack of Participation of Local Non-governmental Stakeholders
Conclusion
References

Area di ricerca

Tag