Pending Challenges in Turkey's Judiciary

Questo studio analizza lo stato del sistema giudiziario in Turchia, e in particolare la composizione e i poteri della Corte costituzionale e del Consiglio superiore della magistratura (HSYK) nonché le azioni intraprese dal governo dell'AKP per modificarle dopo la crisi del dicembre 2013. Secondo l'autore il consolidarsi di un controllo sul potere giudiziario da parte del governo dell'AKP porterà inevitabilmente ad una sempre più ampia discrezionalità nell'applicazione della legge. Al momento la Turchia si trova su una linea di confine, quella che divide le democrazie illiberali (o elettorali) dai regimi "autoritari competitivi". Se alle prossime elezioni l'AKP otterrà la maggioranza per emendare la Costituzione, tenterà sicuramente di introdurre un sistema di governo "super-presidenziale" e di riformare la Corte costituzionale.

Documento prodotto nell'ambito del progetto Turkey, Europe and the World.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, Istituto affari internazionali, gennaio 2015, 8 p.
Allegati: 
Numero: 
Policy brief 20
Data pubblicazione: 
20/01/2015
Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag