Nuclear Risk Reduction: Looking Back, Moving Forward, and the Role of NATO

In un contesto geopolitico difficile, caratterizzato da crescenti tensioni tra gli Stati dotati di armi nucleari e i loro alleati, si leva un appello urgente ed esteso per l’attuazione di misure concrete volte a ridurre il rischio di un utilizzo delle armi nucleari, sia intenzionale che involontario. Un impegno concertato per migliorare la riduzione del rischio deve considerare tutto lo spettro degli scenari d’utilizzo ispirandosi alle attività passate, basandosi sugli accordi esistenti e considerando approcci innovativi. La Nato può svolgere un ruolo chiave, data la natura nucleare dell’Alleanza e il coinvolgimento dei suoi membri in una competizione strategica e regionale. Le attività passate e presenti dell’Alleanza possono fornire informazioni rilevanti per lo sviluppo di misure multilaterali per la riduzione del rischio. Evidenziando il dinamismo e la natura multiforme del rischio, sottolineano al tempo stesso la portata della sfida che ci attende.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, dicembre 2020, 23 p.
Allegati: 
Numero: 
20|44
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-9368-166-7
Data pubblicazione: 
21/12/2020

Introduction
1. The evolution of the debate
1.1 Cold War origins
1.2 Different frameworks of discussion
1.3 The NPT and disarmament
2. A pathways-based approach
2.1 Doctrinal risk
2.2 Escalatory risk
2.3 Unauthorized risk
2.4 Accidental risk
3. Advancing risk reduction
References

Area di ricerca

Tag