L'insicurezza alimentare in India

Il terzo numero di IndiaIndie affronta la vitale questione dell’insicurezza alimentare nell’Unione Indiana, avvalendosi dell’autorevole contributo dell’economista Jayati Ghosh. Il tema proposto è oggi al centro di un intenso dibattito nel paese, data l’urgenza che lo caratterizza. Il quadro della salute nutrizionale che emerge da indagini svolte da diversi enti di ricerca, infatti, indica che il fenomeno dell’insicurezza alimentare tocca ampie fasce della popolazione indiana, varcando i confini fissati dalla soglia ufficiale della povertà. La riflessione su tale fenomeno impone di considerare diverse questioni aperte nel paese, quali la crisi dell’agricoltura che ha accompagnato il processo di riforma dell’economia, nonché il proliferare di impieghi rifugio, le cui condizioni sono lontane dal soddisfare gli standard del lavoro dignitoso fissati dall’Organizzazione internazionale del lavoro nella Decent Work Agenda. Tali questioni si intersecano poi con problematiche di portata internazionale, in primis la crisi globale dei prezzi dei generi alimentari di prima necessità. Muovendo dalla natura multidimensionale della sicurezza alimentare, l’approfondimento che qui proponiamo non solo dà conto di tali complessi intrecci, ma discute in maniera articolata le specifiche ragioni per cui le politiche di sviluppo rivestono oggi un ruolo cruciale nell’affrontare la questione nutrizionale in India, concludendo con un’argomentazione serrata in favore dell’accesso universale al cibo.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, Istituto Affari Internazionali, luglio 2011, 8 p.
Allegati: 
Numero: 
11/03
Data pubblicazione: 
29/07/2011

Area di ricerca

Tag