The Libyan Security Continuum: The Impact of the Libyan Crisis on the North African/Sahelian Regional System

Questo studio analizza l’influenza della crisi libica sull’assetto regionale in Nord Africa e nel Sahel. In particolare lo studio mostra come, nonostante i tentativi della comunità internazionale di risolvere la crisi, la situazione continui ad essere molto difficile in Libia, con il permanere dell’instabilità e della militanza radicale e con un drammatico aumento dei traffici illegali, in particolare la tratta di esseri umani. La situazione libica ha drammaticamente influito sullo scenario regionale destabilizzando la Tunisia e i paesi del Sahel, soprattutto a causa del crescente attivismo dei jihadisti che, dal 2011, hanno trovato in Libia un “paradiso sicuro”. Proprio il timore di venire destabilizzata dalla Libia ha determinato il pesante coinvolgimento dell’Algeria nelle varie iniziative volte a ripristinare la sicurezza nel paese limitrofo. Interessi divergenti e competizione regionale hanno però finora limitato l’effetto di queste iniziative.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, ottobre 2018, 25 p.
Allegati: 
Numero: 
Working Papers 15
Data pubblicazione: 
05/10/2018

Introduction
1. 2016 Onwards: Changing Dynamics of the Situation in Libya
1.1 The Politics of Trafficking
1.2 Libyan Militancy
2. The Impact of the Libya Situation on the Regional States
2.1 Tunisia
2.2 Algeria
2.3 The Sahel
Conclusion
References
Annex: List of Interviews

Area di ricerca

Tag