L'accesso allo spazio, settore strategico per l'Italia e l'Europa

L’accesso allo spazio rappresenta un insieme di tecnologie alla frontiera dell’innovazione. I lanciatori, simboli anche visivi e visibili di questo settore, concentrano un altissimo tasso di ricerca e sviluppo e quindi debbono essere considerati come strategici per la politica tecnologica. Il quadro del “mercato spaziale” si sta infatti velocemente modificando: assistiamo al crescente sviluppo dei mini-satelliti e alla diffusione dell’uso dei satelliti (più di 60 paesi dispongono di questi strumenti) in un contesto di accentuata concorrenza spinta da importanti investimenti privati statunitensi, ma anche da un maggiore impegno pubblico europeo in materia, anche attraverso l’Unione europea. Nell’ambito di questo panorama i lanciatori assorbono soltanto il 5 per cento del mercato, ma sono fondamentali perché rappresentano la condizione per un’autonoma messa in orbita dei sistemi satellitari. A livello mondiale si effettuano ormai più di 80 lanci all’anno, uno ogni quattro giorni. Obiettivo del presente documento è quello di richiamare l’attenzione degli stakeholder sull’importanza tecnologica, industriale e strategica del settore dei lanciatori e delle sue principali problematiche.

Dati bibliografici: 
Roma, IAI, luglio 2018, 15 p.
Allegati: 
Numero: 
18|17
Data pubblicazione: 
06/07/2018

Introduzione
1. Lo spazio nella società e nella vita quotidiana
2. L’accesso allo spazio, un fattore strategico per l’autonomia dell’Europa
3. L’accesso allo spazio come motore dell’innovazione tecnologica
4. L’accesso allo spazio strategico per il ruolo italiano nell’Europa spaziale e per la crescita tecnologica del paese
Conclusioni

Area di ricerca

Tag