La politica di difesa italiana tra Nato e Libro Bianco

Il documento analizza da un lato l’evoluzione dell’agenda Nato in vista del prossimo vertice di Varsavia a luglio 2016, e dall’altro la politica di difesa italiana riguardo all’Alleanza Atlantica e all’impatto del Libro Bianco per la difesa e la sicurezza internazionale adottato dal governo ad aprile 2015. Il primo capitolo si concentra sugli impegni assunti dagli Alleati in termini di prontezza operativa (readiness) e investimenti per la difesa, in risposta al conflitto in Ucraina e alla crisi dei rapporti con la Russia, e sul dibattito sulle possibili misure per far fronte alle minacce proveniente dal “fianco sud” dell’Alleanza, compreso il terrorismo fondamentalista e l’instabilità in Nord Africa e Medio Oriente. Il secondo capitolo discute la posizione italiana all’interno della Nato, anche rispetto alle divergenze fra i Paesi alleati quanto a percezione della minaccia, e analizza il contenuto e l’attuazione del Libro Bianco e il suo contributo alla gestione dell’attuale contesto di instabilità internazionale in ambito Nato e non solo. Infine, sulla base dell’analisi svolta, il capitolo conclusivo fornisce degli elementi per una riflessione italiana e transatlantica su come affrontare le minacce provenienti dal fianco sud dell’Alleanza, attraverso un doppio approccio tematico e regionale.

Documento elaborato nell’ambito del progetto di ricerca “Defence Matters” con il supporto della Public Diplomacy Division della Nato.

Dati bibliografici: 
Roma, IAI, dicembre 2015, 37 p.
Numero: 
15|25
Data pubblicazione: 
15/12/2015

1. La Nato verso il vertice di Varsavia
1.1 L’attuazione delle decisioni prese al vertice del Galles
1.1.1 Assurance measures e Adaptation measures
1.1.2 La questione del 2% del PIL investito nella difesa
1.2 La contrapposizione fra Eastern flank e Southern flank torna al centro dell’agenda Nato
1.3 Quale ruolo per la Nato nella regione del Mediterraneo?
2. Il Libro Bianco e la politica di difesa italiana
2.1. Il Libro Bianco e il ruolo italiano nella Nato
2.1.1 Libro Bianco e posizione italiana sul “fianco sud” nel dibattito transatlantico
2.1.2 Il ruolo italiano tra ambizioni politiche e risorse effettive
2.2 L’impatto del Libro Bianco sulla politica di difesa italiana
2.2.1 Gli elementi di trasformazione delle Forze Armate nel Libro Bianco
2.2.2 Le implicazioni strategiche del Libro Bianco
3. Conclusioni: elementi per una iniziativa italiana sul fianco sud Nato

Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag