La direttiva europea sul procurement della difesa

Questa pubblicazione ha per oggetto i recenti sviluppi della legislazione comunitaria in materia di appalti pubblici nei settori "sensibili" della difesa e della sicurezza. In particolare, l'autore analizza in modo dettagliato la direttiva 2009/81/CE, uno strumento giuridicamente vincolante destinato a rivoluzionare norme e prassi nazionali in materia di procurement per la difesa. Anche gli attori privati dovranno rivedere alcune strategie di mercato. Grazie alla nuova direttiva, in un arco di tempo stimabile in un decennio, potrà essere realizzato un mercato unico europeo della difesa. La valutazione dell'impatto dell'applicazione delle nuove norme dimostra che, nonostante alcuni aspetti critici, dovrebbero prevalere le ricadute positive sulla competitività internazionale delle industrie, sulla base tecnologica e sulle capacità militari europee. Contestualmente, il Quaderno mette in luce il progressivo affermarsi di un'interpretazione restrittiva dell'art. 296 del Trattato Ce (eccezione di sicurezza nazionale). In passato gli Stati membri si sono avvalsi di questa deroga per proteggere i mercati e le industrie nazionali.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, Istituto Affari Internazionali, settembre 2009, 93 p.
Allegati: 
Numero: 
33
Data pubblicazione: 
30/09/2009

Introduzione

1. Il defence procurement nell'Unione europea
   1.1 Defence procurement: definizione e caratteristiche
   1.2 Gli ostacoli all'integrazione dei mercati nazionali della difesa
   1.3 L'eccezione di sicurezza nazionale ex art. 296 del Trattato Ce
   1.4 La Comunicazione interpretativa della Commissione europea

2. Il defence package: la direttiva 2009/81/Ce
   2.1 La nuova iniziativa comunitaria per il mercato europeo della difesa
   2.2 La direttiva 2009/81/Ce relativa agli appalti pubblici nei settori della difesa e della sicurezza
   2.3 Il campo di applicazione
   2.4 La sicurezza delle informazioni
   2.5 La sicurezza degli approvvigionamenti
   2.6 Le procedure di aggiudicazione
   2.7 Norme sulla pubblicazione di avvisi e bandi
   2.8 I criteri di selezione qualitativa dei candidati e di aggiudicazione dell'appalto
   2.9 La disciplina relativa ai subappalti
   2.10 La disciplina in materia di ricorso
   2.11 L'impatto esterno della direttiva

Conclusioni
Lista delle Abbreviazioni

Area di ricerca

Tag