Italy and the Renegotiation of the UK's EU Membership

In vista del referendum sull’adesione del Regno Unito all’Unione europea, il primo ministro britannico David Cameron si è impegnato in una campagna affinché il paese rimanga nell’Ue ma solo a condizione che Londra riesca a ricalibrare il proprio rapporto con l’Unione. L’Italia, che è tra i quattro maggiori paesi dell’Unione europea, avrà un ruolo cruciale nella negoziazione. La sfida per Roma è bilanciare il proprio impegno di lunga data per una sempre maggiore integrazione europea con l’interesse a mantenere nell’Ue un paese con le dimensioni e l’influenza del Regno Unito. Il governo di Matteo Renzi dovrebbe sostenere le proposte britanniche sulla competitività, mostrarsi pragmatico riguardo alla sovranità, costruttivo ma cauto sulla governance economica, e fermo sull’immigrazione, pur tenendo conto delle preoccupazioni britanniche al riguardo.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, novembre 2015, 9 p.
Allegati: 
Numero: 
15|45
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-98650-70-5
Data pubblicazione: 
24/11/2015

1. The UK membership in the EU: an Italian interest
2. What should Italy’s approach be?
3. Competitiveness: a supportive approach
4. Sovereignty and differentiation: a pragmatic approach
5. Economic governance: a constructive but cautious approach
6. Immigration: a realistic but firm approach
Conclusions

Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag