Italy and the Libyan Crisis: What Lessons for Foreign Policy?

Dal 2011 la classe politica italiana e l’opinione pubblica non hanno mai smesso di interrogarsi sulla crisi libica, che ha dimostrato tutta la sua rilevanza per la definizione dell’azione esterna – a livello multilaterale o bilaterale – del nostro paese. Dalla mediazione politica all’uso della forza, dalla minaccia terroristica all’attuale crisi Covid-19, dalla gestione della migrazione irregolare alla questione dei diritti umani, la Libia continua a rappresentare un test importante per la politica estera italiana. Negli ultimi mesi ci sono stati importanti cambiamenti nel conflitto libico. La mediazione internazionale sotto la guida delle Nazioni Unite e con il coinvolgimento degli attori regionali sembra aver perso slancio e il nuovo intensificarsi delle operazioni militari ha prodotto rapidi cambiamenti negli equilibri di potere sul terreno. Quali sono state le risposte dell’Italia alla crisi? Quali sono gli obiettivi e gli strumenti messi in atto? Quali lezioni possiamo trarne sui punti di forza e di debolezza della nostra politica estera?

Rapporto di sintesi del webinar intitolato “L’Italia e la crisi libica: quali lezioni di politica estera?”, organizzato il 29 maggio 2020 dall’Istituto Affari Internazionali (IAI) nell'ambito del progetto “Osservatorio IAI-ISPI sulla politica estera italiana”.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, luglio 2020, 6 p.
Allegati: 
Numero: 
20|14
Data pubblicazione: 
15/07/2020

Area di ricerca

Tag