Italian-Turkish Economic Relations: An Overview

Il rapporto storicamente stabile tra Italia e Turchia sta attraversando un momento di incertezza. I funzionari pubblici e gli uomini d’affari italiani sono in genere a sostegno di una partnership più stretta, ma la maggior parte dei partiti politici italiani e il grande pubblico sono sempre più cauti riguardo a un impegno con la Turchia fintanto che la sua politica continua ad essere problematica. Il presupposto è che, in mancanza di un ri-consolidarsi della democrazia in Turchia, non sono in vista grandi progressi. Ad acuire il problema contribuiscono anche varie questioni di politica estera che potrebbero portare l’Italia e la Turchia ai ferri corti. Il previsto mancato potenziamento dell’unione doganale Ue-Turchia potrebbe poi essere un ulteriore fattore di complicazione, poiché su tale accordo si basa il commercio tra Turchia e Italia.

Questo studio fa parte di un progetto volto ad aprire nuove prospettive su come aggiornare l’unione doganale Ue-Turchia, progetto portato avanti dal Center for Applied Turkey Studies (Cats) della Stiftung Wissenschaft und Politik (Swp, Berlino) insieme a Elcano Royal Institute (Madrid), Polish Institute of International Affairs (Pism, Varsavia), Istituto Affari Internazionali (IAI) e Hellenic Foundation for European and Foreign Policy (Eliamep, Atene).

Dati bibliografici: 
Roma, IAI, settembre 2020, 20 p.
Allegati: 
Numero: 
20|25
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-9368-145-2
Data pubblicazione: 
18/09/2020

Introduction
1. Economic partnership
1.1 Italy–Turkey trade
1.2 Foreign direct investment
1.3 Tourism
1.4 Italian companies in Turkey
2. Positions of different actors on relations with Turkey
2.1 Government level
2.2 Political parties
2.3 Business communities, including trade unions and chambers of commerce
2.4 The Italian public
2.5 Other political concerns that shape Italy’s posture vis-à-vis Turkey
Conclusion
References

Area di ricerca

Tag