Italian Exports and the Transatlantic Trade and Investment Partnership

Le esportazioni italiane sono cresciute dell’11 per cento tra il 2011 e il luglio 2015, grazie a due importanti sviluppi macroeconomici: la ripresa globale e il deprezzamento dell’euro. Gli Stati Uniti continuano ad essere il primo partner strategico dell’Italia, ben più del mercato comune dell’Unione europea, in virtù della maggiore disponibilità ad investire nei prodotti italiani il crescente potere d’acquisto Usa, nonché dell’apprezzamento del dollaro. Considerando inoltre l’attuale rallentamento delle economie emergenti, è probabile che le relazioni commerciali con gli Stati Uniti e il Partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti (Ttip) svolgano un ruolo di fondamentale importanza per il successo del “piano straordinario di promozione delle esportazioni” annunciato dal Governo italiano.

Presentato alla conferenza "The European Union and the Transatlantic Trade and Investment Partnership: Managing Globalization?", organizzata a Roma il 25 novembre 2015 dallo IAI in collaborazione con LUISS School of Management e German Marshall Fund of the United States.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, novembre 2015, 9 p.
Allegati: 
Numero: 
15|20
Data pubblicazione: 
25/11/2015

1. Italy’s positive export record
2. The uneven effects of euro depreciation on Italian exports
3. The US is Italy’s first strategic partner in international trade
4. The importance of TTIP for the future of Italian trade
References

Area di ricerca

Tag